Vivere e ripensare la sessualità nella condizione di diversità fisica

Condividiamo i contenuti di un seminario da noi tenuto al Centro Traumatologico Ortopedico di Milano all’interno di un progetto dell’Associazione Paraplegici Lombardia. E’ stata un’esperienza per noi molto bella di confronto su un tema trascurato seppure fondamentale: il diritto a scegliere come concretizzare la propria sessualità, a pensare il sesso come un momento di piacere, come una possibilità concreta anche in condizioni di disabilità fisica. Ringraziamo l’Associazione e la dott.ssa Raffaela Sartori. Ringraziamo la dott.ssa Luisa Di Biagio per i consigli, il supporto tecnico e le riflessioni condivise insieme. Simona di Leo Boato, Rosalba Villa   Di seguito il link
leggi di più